Corso avanzato di programmazione del PLC

12345 (Ancora nessun voto)
Corso plc Avanzato

Corso avanzato per la programmazione del PLC

Il corso è momentaneamente sospeso fino a nuovo avviso.





INTRODUZIONE

Questo corso ha l’obiettivo di fornire una preparazione evoluta alla programmazione del PLC SIMATIC S7 – 300 e alla realizzazione di programmi complessi negli ambienti STEP7.
Mette a disposizione le conoscenze per configurare e diagnosticare le applicazioni su PLC. . È’ indirizzato ai diplomati nelle discipline dell’informatica, dell’elettronica, dell’elettrotecnica e dell’impiantistica industriale che conoscano i fondamenti d’uso dei PLC ed abbiano già avuto esperienze di programmazione di un PLC reale.

Obiettivi del corso

Il corso affronta tematiche quali i metodi di sviluppo di un programma affidabile per lo svolgimento di sequenze automatiche, i metodi di gestione degli ingressi e delle uscite distribuite tramite degli esercizi esemplificativi sulla gestione dei sensori analogici e delle applicazioni numeriche. Ogni argomento del corso verrà trattato sia a livello pratico che teorico, dedicando molta attenzione alle fasi di debug, allo sviluppo ed alla manutenzione delle applicazioni concrete.
Il corso permetterà agli studenti di acquisire le conoscenze Hardware e software del PLC negli ambiti già svolti, correggendoli o rendendoli adatti a delle nuove esigenze.

RICONOSCIMENTI

Certificazione di competenza riconosciuta a livello Europeo per il profilo professionale di Manutentore sistemi di automazione industriale.

REQUISITI

  • Per accedere è consigliabile un diploma d’istruzione superiore.
  • Per accedere, è consigliabile aver seguito il corso di “Programmazione base del PLC” o avere conoscenze equivalenti.

Programma del corso

Moduli Formativi

  • Lezione 1 : A seguito di un Test d’ingresso gli argomenti della prima lezione saranno: Le sequenze di automazione, le difficoltà dell’approccio step-by-step, L’approccio mediante macchina a stati, uso delle variabili nelle macchine a stati: semafori, variabili di appoggio, realizzazione di macchine a stati mediante linguaggio ladde, esempi applicativi di problemi di automazione analizzati e risolti mediante macchine a stati, esercizi di realizzazione di macchine a stati e sequenze di automazione, sequenza con il metodo della macchina a stati.
  • Lezione 2 : La seconda lezione tratterà i seguenti argomenti: Il problema del controllo, funzioni e blocchi funzionali, realizzazione di funzioni per risolvere problemi di controllo, circuiti di regolazione, esempio completo di controllo di un attuatore elettrico con sistema PLC, le funzioni matematiche in virgola fissa, le funzione ADD_I, SUB_I, l’overflow, la funzione MUL_I. la divisione per zero, la funzione DIV_I, le funzioni matematiche in virgola mobile, le funzioni ADD_R, SUB_R, le funzioni MUL_R, DIV_R, esercizi sull’uso di FB e sull’uso di DB.

Compila il form per avere tutte le informazioni senza impegno!

  • Lezione 3 : La terza lezione tratterà i seguenti argomenti: l concetto di Interrupt, blocchi organizzativi per la gestione di interrupt, utilizzo di interrupt nei PLC, i soft-PLC e i sistemi SCADA, moduli di ingresso/uscita logici e analogici, i sensori intelligenti, moduli funzionali del PLC, sistemi di comunicazione di un PLC, gli ingressi e le uscite analogiche, impostazione di un intervallo di valori (Range), isteresi, realizzazione di filtri passa banda, sistemi di supervisione HMI, utilizzo di PLC per simulare semplici processi, realizzazione di un sistema in grado di campionare dati casuali.
  • Lezione 4 : La quarta lezione tratterà i seguenti argomenti: I circuiti di controllo complessi, generalità sui regolatori, il regolatore PID (proporzionale, integrale, derivativo), esempio di utilizzo di un regolatore PID, controllo di processi complessi, regolazioni in modulazione di frequenza, controllo di movimentazioni, realizzazione di una funzione in grado di simulare un processo, realizzazione di un programma di controllo con sistema di simulazione realizzato con PLC.
  • Lezione 5 : La quinta ed ultima lezione, a cui seguirà un esame finale, sarà incentrata sui seguenti argomenti: • File GSD, ibus di campo, i principi base di Profibus (master slave, token passing), introduzione e cenni a Profinet, esempi di utilizzo di componenti collegati tramite bus di campo, creazione di un progetto Profibus, la configurazione hardware, gestione di due motori attraverso IO-remoti collegati attraverso una rete Profibus, il protocollo di comunicazione, diagnostica, profibus DP. Uso di strumenti per la configurazione e il test.

Dati del corso

Durata e frequenza del corso:

La durata del corso post diploma è di 40 ore con la frequenza minima del 75%.

Sede del corso:

Il corso di programmazione avanzata del PLC è disponibile solo in Lombardia. Per sapere indirizzo, costi e durata compila il modulo per ottenere tutte le informazioni gratuitamente!