Laurea in Giurisprudenza

12345 (2 voti, media: 5,00 su 5)

Fra diritto storia ed economia: la Laurea in Giurisprudenza

Scheda riassuntiva del Corso
Modulo per informazioni (gratis e senza impegno)

✔ Iscrizioni sempre aperte
✔ Durata: 3 anni
✔ Zona: tutta Italia
✔ Piano di studi personalizzato
✔ Metodo formativo: ecampus
✔ Costo: richiedi maggiori dettagli
✔ Canale didattico in streaming
✔ Studio consapevole e condiviso
✔ Ateneo stile università americana
logoec

INTRODUZIONE

Dai tempi di Roma, a quelli delle società feudali, passando dalle glosse degli studiosi medioevali, il diritto ha da sempre impermeato la storia delle comunità umane. Non a caso, infatti, l’Alma Mater Studiorum – Università Bologna – sede della più antica università nel mondo occidentale – esordì con la facoltà di Giurisprudenza (1088 d.C.). Nell’a.a. 2010/2011 gli immatricolati triennali furono 4.704 (dati ISTAT), con il più alto incremento rispetto all’anno precedente con il +19,6%.

La Laurea in Giurisprudenza ad oggi consente un’infinità di opportunità  professionali. Magistrato, notaio e avvocato sono gli sbocchi più tradizionali, ma non mancano le possibilità nel pubblico e nelle imprese in qualità di dirigente.

LAUREA TRIENNALE SCIENZE GIURIDICHE

ecamp

Si incomincia con una Laurea Triennale in Scienze Giuridiche in cui si apprendono i rudimenti del diritto ed alcune nozioni di economia. Conseguita questa laurea, si può ipotizzare una carriera nell’ufficio legale di una impresa, una collaborazione con uno studio professionale, oppure fare il tirocinio ed affrontare l’esame di stato per divenire Consulente del Lavoro.

Questa facoltà presenta, anche, per chi fosse interessato alle professioni classiche il ciclo unico di studi (Laurea Magistrale in Giurisprudenza) che consiste in 5 anni continuativi e senza conseguire lauree intermedie. Tuttavia, è consentito al dottore triennale in Scienze Giuridiche completare la sua formazione passando alla Laurea a ciclo unico, integrando gli esami di profitto che nel corso di studi triennale non avesse sostenuto.

Una formazione molto approfondita e completa non solo dell’attuale ordinamento legislativo italiano (costituzionale, privatistico, penalistico, laburistico, tributario, ambientale), delle sue evoluzioni storiche (diritto romano, medioevale e moderno), ma anche un ampio sguardo agli ordinamenti comunitari e internazionali, alle relative armonizzazioni legislative in un’ottica di un mondo sempre più globale.

Avere tutte le info è semplice e non ti costa niente:1. Compila correttamente il modulo qui a fianco.

2. Spunta la casella per la privacy e clicca su invia.

3. il responsabile formativo ti chiamerà, senza impegno, per darti tutte le informazioni sul corso (Sedi, Costi, Durata,…).

freccia

MA DOVE SI PUQ’ LAVORARE UNA VOLTA CONSEGUITA LA LAUREA TRIENNALE?

Conseguita la laurea Magistrale, si può lavorare in studi legali di banche, aziende, istituti finanziari o assicurativi.
Oppure iniziare un periodo biennale di praticantato presso uno studio legale o notarile per sostenere i rispettivi esami e concorsi di stato. Anche per la carriera in magistratura è richiesto il biennio di pratica legale.

Un percorso impegnativo, ma strettamente collegato alla realtà di tutti i giorni, così come ai grandi cambiamenti internazionali. Una laurea che consente di leggere e capire il mondo moderno e agirvi consapevolmente.