Diploma in Costruzioni, Ambiente e Territorio

12345 (Ancora nessun voto)

Perchè iscriversi a un istituto tecnico?

L’identità degli istituti tecnici si caratterizza per una solida base culturale di carattere scientifico e tecnologico in linea con le indicazioni dell’Unione europea, costruita attraverso lo studio, l’approfondimento e l’applicazione di linguaggi e metodologie di carattere generale e specifico ed è espressa da un limitato numero di ampi indirizzi, correlati a settori fondamentali per lo sviluppo economico e produttivo del Paese, con l’obiettivo di far acquisire agli studenti, in relazione all’esercizio di professioni tecniche, saperi e competenze necessari per un rapido inserimento nel mondo del lavoro e per l’accesso all’università e all’istruzione e formazione tecnica superiore.


Clicca qui per avere maggiori informazioni sul diploma in Costruzioni, Ambiente e Territorio


Quali sbocchi professionali si hanno diplomandosi nel settore delle Costruzioni dell’ambiente Ambiente e del Territorio?

Il diplomato avrà accesso a tutti i percorsi universitari, potrà proseguire gli studi nei corsi IFTS, nei corsi di formazione professionale post diploma.
Potrà inserirsi direttamente nel mondo del lavoro e accedere ai percorsi di studio e di lavoro previsti per l’accesso agli albi delle professioni tecniche secondo le norme vigenti in materia.
Sbocchi professionali:

  • Partecipare ai concorsi pubblici.
  • Collaborare come consulente nel settore assicurativo, edilizio, notarile.
  • Lavorare presso i cantieri edili e stradali, in uffici tecnici di enti locali, o presso studi professionali.
  • Esercitare la libera professione.

Quali conoscenze offre l’indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio?

L’indirizzo in Costruzioni, Ambiente e Territorio equivale sostanzialmente al diploma di geometra. A conclusione degli studi si sarà in grado di eseguire rilievi del territorio e rappresentarli graficamente, progettare strade e ponti, conoscere le leggi urbanistiche, stimare il valore dei beni rustici e civili.
Il diplomato acquisirà competenze:

  • Nel campo dei materiali, degli strumenti e dei dispositivi utilizzati nelle industrie delle costruzioni;
  • Grafiche, progettuali e informatiche nel campo edilizio;
  • Nell’organizzazione dei cantieri;
  • Nell’amministrazione di immobili;
  • Relative alla sicurezza nei luoghi di lavoro e alla tutela ambientale.

Al termine del percorso di studi quinquennale lo studente sarà in grado di:

  • Collaborare, nei contesti produttivi d’interesse, nella progettazione, valutazione e realizzazione di organismi complessi, operare in autonomia nei casi di modesta entità.
  • Intervenire autonomamente nella gestione, nella manutenzione e nell’esercizio di organismi edilizi e nell’organizzazione di cantieri mobili, relativamente ai fabbricati.
  • Prevedere nell’ambito dell’edilizia ecocompatibile le soluzioni opportune per il risparmio energetico, nel rispetto delle normative sulla tutela dell’ambiente, redigere la valutazione di impatto ambientale.
  • Pianificare ed organizzare le misure opportune in materia di salvaguardia della salute e sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro.
  • Collaborare nella pianificazione delle attività aziendali, relazionare e documentare le attività svolte.

Clicca qui per avere maggiori informazioni sul diploma in Costruzioni, Ambiente e Territorio